Italia: viaggiare in treno lungo lo stivale

Italia: viaggiare in treno lungo lo stivale

Consigli e considerazioni per chi ama viaggiare in Italia sfruttando la rete ferroviaria

L’italia è un paese che si estendo molto più in “lungo” che in “largo” e nel corso degli anni ha sviluppato una rete ferroviaria molto ampia, pensate che dispone di ben 16.530km di ferrovie sparsi in tutto lo stivale, percorsi ogni giorno da circa 300.000 passeggeri che sfruttano più di 1.100 treni.
Le ferrovie sono suddivise in 11.727km con disposizione elettrificata per la percorrenza di treni a trazione elettrica, mentre altri 4.802km con una disposizione per treni alimentati da gasolio. In molte di queste tratte ci sono percorsi a doppio binario, che permettono la percorrenza in entrambi i sensi contemporaneamente, stiamo parlando di ben 7.306km, ovviamente nelle tratte ferroviarie più percorse ogni giorno.

Questi sono solamente alcuni dati che fanno capire quanto vengono sfruttati i treni in Italia, sia dai viaggiatori sporadici, sia da turisti stranieri che da uomini d’affari o dipendenti per spostarsi di città in città a causa del lavoro.

La più grande compagnia ferroviaria italiana è la Ferrovia dello stato Trenitalia, la quale per anni ha avuto l’assoluto dominio dei binari, ma da qualche anno sono entrati in circolazione anche i treni di italo, i quali offrono ai passeggeri dei prezzi molto competitivi grazie alle offerte proposte dallo stesso italo periodicamente (potete vedere le più recenti su www.tipintravel.com).
Da quando è entrato in vigore anche la percorrenza di Italo sulle ferrovie si è avuta per la prima volta una concorrenza effettiva sui costi degli spostamenti, questo ha portato ad abbassare le quote anche di Trenitalia, la quale si è dovuta adeguare al mercato, dovendo ridurre obbligatoriamente i costi degli spostamenti, nonostante però resta l’unica compagnia ferroviaria in grado di raggiungere veramente qualsiasi angolo dell’Italia. Italo purtroppo ancora non ha una rete ferroviaria molto ampia, passando esclusivamente per le città principali, ma sicuramente è in forte espansione sfruttando anche pullman abbinati al costo del biglietto ferroviario.

Che sia con Trenitalia che con Italo, sicuramente chiunque deve viaggiare in Italia può sfruttare dei prezzi decisamente più bassi rispetto ai costi elevati che si hanno per muoversi con il proprio mezzo. Nel caso in cui si viaggia da soli o in 2 con un unico mezzo si rischia di pagare anche il doppio rispetto ad uno spostamento in treno ed i tempi sono decisamente più lunghi se paragonati a quelli di un treno freccia o di un ultraveloce di Italo. Inoltre quando ci si sposta in autonomia c’è da considerare anche il costo autostradale che in Italia è uno dei più alti di tutto il mondo e questo fa lievitare il costo complessivo dello spostamento.

Le stazioni principali dello stivale sono quelle di Napoli, Roma, Firenze, Bologna e Milano, dalle quali però partono ogni giorno treni che vanno in città minori e permettono di raggiungere qualsiasi angolo della nazione.

Insomma, prima di organizzare un itinerario o un viaggio singolo è sicuramente opportuno capire se esiste un treno che può rispecchiare le vostre esigenze di costo, orario e città riuscendo a risparmiare tempo e denaro sfruttabili per altro.


Comments are closed.