SEI IN > VIVERE GENOVA > CRONACA
articolo

Eseguita ordinanza di custodia cautelare in carcere, 36enne fermato dopo un inseguimento a piedi

1' di lettura
70

La Polizia di Stato di Genova ha eseguito due ordini di carcerazione a carico di un 36enne e di un 20enne.

Nel primo intervento in via Prè, durante un controllo a piedi presso il centro storico, alcuni agenti dell’U.P.G e S.P e del Commissariato Centro hanno notato il 36enne, che stazionava presso un fast-food, lasciare repentinamente il locale in direzione Piazza della Commenda. I poliziotti, insospettiti da tale comportamento, gli hanno intimato di fermarsi, inizialmente solo oralmente poi carpendogli un braccio. L’uomo però si è divincolato con una gomitata, fortunatamente schivata dall’agente, innescando così una fuga in direzione Via Gramsci, dove si è lanciato nel traffico della carreggiata, costringendo i passanti a brusche frenate per non investirlo.

Gli operatori lo hanno raggiunto all’altezza della Darsena e accompagnato in Questura poiché privo di documenti per sottoporlo ai fotosegnalamenti dove è risultato essere il destinatario di un ordine di carcerazione che disponeva la reclusione in carcere per 5 mesi e 25 giorni.

Nel secondo intervento, meno rocambolesco, gli agenti del Commissariato San Fruttuoso, durante il regolare pattugliamento, hanno notato il 20enne passeggiare in Piazza Verdi ed hanno deciso di controllarlo. Sottoposto anche lui a fotosegnalamento il giovane è risultato destinatario di un ordine di carcerazione ed è stato così accompagnato presso il carcere di Marassi.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Genova .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viveregenova o Clicca QUI.


Questo è un articolo pubblicato il 30-12-2022 alle 10:49 sul giornale del 31 dicembre 2022 - 70 letture






qrcode